IntlYouthDayAllLanguages01

Il 12 Agosto anche TdG celebrerà La Giornata Mondiale della Gioventù, nella data dichiarata dall’Assemblea delle Nazioni Unite. Il tema di quest’anno è “La strada verso il 2030: eliminare la povertà e raggiungere una produzione e un consumo sostenibili”. Sarà incentrata sul ruolo chiave dei giovani nel garantire l’eliminazione della povertà e raggiungere uno sviluppo sostenibile attraverso azioni concrete.

Il consumo sostenibile prevede l’utilizzo di prodotti e servizi che soddisfino le esigenze di base delle comunità, salvaguardando le esigenze delle future generazioni. Lo sviluppo e la promozione di scelte individuali e azioni che aumentano l’eco-efficienza dei consumi di tutti e ridurre al minimo i rifiuti e l’inquinamento è fondamentale per raggiungere uno sviluppo socio-economico equo. Eppure, molti giovani uomini e donne incontrano ostacoli a certe scelte di consumo verde. Queste barriere alle scelte di consumo sostenibili sono i prezzi elevati dei beni e servizi e la mancanza di informazioni sulle scelte disponibili. Aumentare l’efficienza delle risorse e muoversi verso una produzione sostenibile può contribuire in modo significativo a soddisfare i bisogni fondamentali di tutte le persone, compresi i giovani, rendendo il cibo, l’acqua e l’energia più accessibile e conveniente per coloro che vivono in condizioni di povertà. Investire nella produzione sostenibile crea anche nuovi mercati e opportunità di lavoro e contribuisce a garantire l’inclusione sociale di tutte le persone nelle loro società in tutto il mondo. I cambiamenti dei modelli di consumo hanno il potenziale per contribuire alla lotta contro la povertà. Lo sviluppo sostenibile e la creazione di condizioni che consentano una transizione verso un’economia verde, spesso forniscono un nuovo impulso per la crescita economica e una maggiore percentuale di spesa assegnata allo sviluppo sociale, compresa l’assistenza sanitaria e l’istruzione. L’impatto positivo combinato di consumo e produzione sostenibili sul consumo energetico e tutela dell’ambiente sarà di grande beneficio per quelle persone e luoghi che sono più vulnerabili ai nocivi risultati ambientali e industriali e il cambiamento climatico. Focalizzando l’attenzione sulle dimensioni di sviluppo sociale del consumo e produzione sostenibili, il tema di quest’anno pone l’accento su un approccio intersettoriale per la sostenibilità e le vaste interconnessioni sociali, politici, economici e ambientali necessari per realizzarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *