Nel mezzo della mia esperienza SVE

Il messe di marzo è stato un messe nel che ho avuto molte reflessioni per quanto riguarda al mio SVE.

Per tanti motivi (ritorno della spagna, training, viaggi…), ho avuto momenti in pensiero e per riflettere.

Ed in riassunto, posso dire che adesso ho più energia e voglia di soddisfare i miei obbietivi futuri e di finire questa esperienza, che senza dubbio, ha cambiato la mia vita.

Per quanto riguarda alle attività sviluppate in questo mese, abbiamo fatto sopratutto lavoro di ufficio.

Quello che principalmente abbiamo fatto è creare ed organizzare il programa per il prossimo progetto a Napoli, contattare i futuri partner, aggiornare i nostri e-mail ed preparare il nostro training.

Poi, anche siamo andate al centro-giovani perché festeggiavano il suo primo compleanno. In questo centro faremo nel futuro lezioni gratuite per i giovani ed anche per sapere di più a riguardo il programma Erasmus + e lo SVE.

Sono sicura che sarà una attività molto divertente ed anche una opportunità per fare nuovi amici.

Per quanto riguarda al secondo training, posso dire che era una cosa della che avevo bisogno perché ci hanno aiutato tanto a riflettere e crescere come volontari ed anche perché ho fatto nuovi amici di tutta la Europa. Questo training, ci ha aiutato tanto anche a capire le 8 competenze del maledetto YouthPass e adesso penso che non avrò nessun problema per compilarlo.

L’ ultima attività svolta a marzo è stata la fabricazione di piccoli conigli di Pasqua per dare un Piccolo regalo ad altre organizzazioni social e di volontariato.

 

Per finire, vorrei dire che è stato un messe di dubbi e troppi pensieri… ma che so anche che tutte le domande e risposte che sono riuscita a fare mi porterano alla strada giusta. Tutte le esperienze ti fanno crescere, ma penso che questa sia la crescita più grande che ho avuto mai nella mia vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *